Sociologia delle differenze e delle disuguaglianze

Sociologia delle differenze e delle disuguaglianze

A cura di Laura Zanfrini
  • 2011

La curatrice

Laura Zanfrini è professore ordinario presso la Facoltà di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano, dove insegna Società, differenze e disuguaglianze, Sociologia della convivenza interetnica e Organizzazioni e sistemi sociali.

L’opera

Le differenze e le disuguaglianze tra le persone e i gruppi che compongono la società rappresentano da sempre un tema irrinunciabile per la riflessione sociologica: ogni comunità umana infatti incorpora differenze che tendono quasi inevitabilmente a trasformarsi in disuguaglianze, ossia in vantaggi e svantaggi per le persone e i gruppi che di tali differenze sono portatori. Nel corso degli ultimi anni questo tema ha fatto prepotentemente irruzione nell’agenda politica dei Paesi europei, rendendo il sapere sociologico un repertorio prezioso al quale attingere per comprendere e governare quei fenomeni che ruotano attorno all’idea di società come “sistema di differenze” e al suo intreccio con la trama delle disuguaglianze sociali.
Attraverso un linguaggio chiaro e accessibile anche ai non esperti, questo libro presenta i concetti fondamentali e le principali teorie sociologiche sul tema delle differenze e delle disuguaglianze, concentrandosi in particolare sulle prospettive d’analisi più recenti e innovative. Tra le sue caratteristiche qualificanti vi sono la prospettiva europea e internazionale nella quale è collocata l’analisi degli argomenti trattati e la scelta di un approccio il più possibile obiettivo che dia conto delle varie scuole di pensiero e delle diverse posizioni teoriche e politiche.
La prima parte, di carattere introduttivo, illustra i processi che attengono alla costruzione sociale delle differenze, alla loro gestione, alla trasformazione delle differenze in disuguaglianze, all’istituzionalizzazione e al contrasto delle disuguaglianze, alla stratificazione e alla mobilità sociale.
La seconda parte focalizza l’attenzione sulle differenze di genere, d’età, etniche e di orientamento sessuale.
La terza parte analizza i principali ambiti di differenziazione della società contemporanea: il sistema formativo, il mercato del lavoro, le organizzazioni, la famiglia, il sistema politico, il sistema di welfare, il sistema dei media, il sistema di controllo sociale, le nuove tecnologie.

1 Tutti volumi e versioni

I prezzi, comprensivi di IVA, possono variare senza preavviso.
In mancanza di indicazione l'opera è a aliquota 4% in regime di IVA assolta all'origine.