Art. 2697-2739
Salvatore Patti

Art. 2697-2739

Prove

  • Commentario del Codice Civile
  • 2015

Gli istituti giuridici di confine hanno una sorte singolare: alcuni, proprio perché tali, sono esplorati di frequente, altri sono trascurati.

Le prove appartengono alla seconda, meno fortunata categoria: la vecchia disputa fra civilisti e processualisti non ha prodotto un numero considerevole di trattazioni, almeno per quanto concerne i primi.

Questo volume del Commentario offre una disamina rigorosa dei due articoli generali sulle prove (onere della prova e patti ad esso relativi), affrontando la complessa problematica con linearità e chiarezza, e in modo aderente alla realtà giurisprudenziale.

La trattazione prosegue con il commento analitico delle norme dedicate alla prova documentale, tenendo conto della rapida e profonda evoluzione che la materia ha conosciuto negli ultimi anni. Soprattutto i progressi compiuti nel settore dell’informatica hanno posto il legislatore di fronte all’esigenza di individuare la regolamentazione di fenomeni nuovi – è il caso del c.d. documento informatico – fino a pochi anni or sono neanche contemplati nel codice ma certamente riconducibili secondo dottrina e giurisprudenza nell’ambito della prova documentale.

Il volume offre, inoltre, un’agile e rigorosa analisi della prova testimoniale e della prova per presunzioni, mezzi probatori entrambi soggetti al principio del libero convincimento e della libera valutazione da parte del giudice. Se ben poco è cambiato nel tempo per quanto concerne l’«inferiorità» della prova testimoniale rispetto ad altri strumenti di prova, per il rischio di dichiarazioni non veritiere, ma soprattutto per il carattere necessariamente soggettivo della percezione degli avvenimenti da parte del testimone, molto è mutato in tema di prove per presunzioni, poiché il progresso scientifico consente ormai di trarre delle conclusioni pressoché certe in conformità a indizi altrimenti poco utilizzabili.

Il volume tratta infine due antichi mezzi di prova legale, la confessione e il giuramento, mettendo in luce la loro perdurante utilità ma altresì i tradizionali limiti nell’ambito della moderna visione del processo civile

1 Tutti volumi e versioni

I prezzi, comprensivi di IVA, possono variare senza preavviso.
In mancanza di indicazione l'opera è a aliquota 4% in regime di IVA assolta all'origine.

Volume unico

Pagine: 864 ISBN: 9788808721099
Disponibile in 5 gg lavorativi
Prezzo: € 175,90
Aggiungi al carrello