Alchimie nell'arte
Adriano Zecchina

Alchimie nell'arte

La chimica e l'evoluzione della pittura

A cura di Federico Tibone
  • Collana a cura di Lisa Vozza e Federico Tibone
  • Chiavi di lettura
  • 2012

La storia dei pigmenti che i pittori hanno avuto a disposizione nelle diverse epoche, dal Paleolitico all’arte contemporanea, mostra come il progresso della tecnologia abbia influenzato la creatività degli artisti.

Per secoli le sostanze coloranti, estratte in remote miniere o ricavate da piante e animali esotici, hanno viaggiato come preziosa mercanzia fino alle botteghe degli artisti. Soltanto di recente abbiamo imparato a fabbricare in laboratorio tutti i colori che siamo in grado di percepire.

Si è passati così dai dipinti preistorici realizzati con due soli pigmenti, ai gialli di Van Gogh sintetizzati dalla chimica dell’Ottocento, fino al moderno colorificio che, con la sua tavolozza sconfinata, è luogo di delizia tanto per il pittore quanto per il chimico.

Questo libro cambierà il vostro modo di guardare ai colori utilizzati nelle opere d’arte.

Adriano Zecchina, chimico di fama mondiale e accademico dei Lincei, passati i settant’anni continua con entusiasmo a fare ricerca nel settore delle nanotecnologie, mentre dedica il tempo libero a coltivare la passione per la pittura.

1 Tutti volumi e versioni

I prezzi, comprensivi di IVA, possono variare senza preavviso.
In mancanza di indicazione l'opera è a aliquota 4% in regime di IVA assolta all'origine.

Volume unico

Pagine: 240 ISBN: 9788808199058
Disponibile in 5 gg lavorativi
Prezzo: € 14,20
Aggiungi al carrello